18.03.2018, Stadio “Romeo Neri” di Rimini – Nota partita Femminile Rimini Calcio vs Virtus San Mauro Mare

La Virtus San Mauro Mare il 18 marzo ha sconfinato per espugnare lo stadio riminese “Romeo Neri” nel derby contro la Femminile Rimini Calcio.
Le ragazze ospiti hanno tentato di difendersi egregiamente, ma hanno ceduto all’agguerrita Quercioli che è riuscita nell’impresa di portare a casa un gol.
RISULTATO 0 – 1 (37’ ST Quercioli)
Tabellino
FEMMINILE RIMINI CALCIO: Protti C., Ridolfi, Lazzaretti, Gretcan, Errighi, Protti E., Calandrini (33’ ST Grigoreac), Morelli, Tamburini, Gori, Pace, Pari. A disp. Franchini, Melchionna, Lisi, Tentoni, Villucci. Allenatore: Lisi.
VIRTUS SAN MAURO MARE: Brighi, Tentoni, Mezzapesa, Melosu, Zannoni (34’ ST Vincenzi) Succi, Coveri, Cerioni, Quercioli, Magnani, Angeli. A disp, Capja, Corradossi, Narducci, Pagliarani, Sarti. Allenatore: Bertino
ARBITRO: Sig. Simone Fratesi di Rimini
Lisi, laconico, dice:
“Buona partita. Ha vinto chi era più motivato”.
I TEMPO
La partita comincia con un fallo su Magnani, al 4′; il direttore di gara concede la punizione al San Mauro, con Angeli che batte, fermata prontamente da Protti C.
Già al 14′ il San Mauro ci riprova e vede Cerioni lanciare Quercioli sulla fascia sinistra. Lazzaretti spezza le loro speranze e chiude in calcio d’angolo, salvando la propria porta.
24’: stavolta l’azione vede le atlete a parti inverse con Protti E. a lanciare Calandrini sulla fascia destra dell’ultimo difensore ospite. La riminese, di prima intenzione, mira a sorprenderlo, però questo ribatte, lasciando che il pallone superi la linea di fondo.
Al 40′ la Virtus ritenta l’attacco. Ancora Cerioni che lancia una compagna di squadra: questa tenta il cross da 3\4 di campo, ignara che Protti C. l’avrebbe anticipata, agguantando la sfera.
La Femminile, indomita, si concede ancora un’azione allo scadere del primo tempo.
Lazzaretti, coraggiosa, al 45′ lascia l’area di difesa e avanza sulla fascia destra, imbeccando Calandrini al limite dell’area piccola. Calandrini a sua volta tenta la deviazione: supera Brighi, tant’è che la palla sembra già in rete, invece Melosu riesce nel miracolo e la allontana.
II TEMPO
3’ il secondo tempo è appena partito, e Calandrini – seppur raffreddata – agguerritissima insiste nell’attaccare un difensore gialloblu rubandole il possesso del pallone: il suo intento è quello di metterlo in mezzo per Protti E., ma la difesa avversaria spazza.
Ancora Protti E. che tenta di distinguersi all’11: sulla fascia sinistra supera una sammaurese, guadagnando la linea di fondo, crossa in mezzo ma Melosu libera l’area. La sfera arriva, fortunatamente, sui piedi di Gori che accenna un passaggio filtrante sul dischetto per Calandrini. Brighi, però, intercetta la palla per tempo e vanifica il gioco riminese.
Le azioni non si fermano e se ne susseguono diverse in 4 minuti al cardiopalmo.
Al 15′ Cerioni subisce fallo, che concede alla propria squadra un calcio di punizione battuto da Quercioli. Bella prestazione, che non intimidisce Protti C.
Gretcan al 16′ lancia Protti E. sulla fascia destra, la quale raggiunge il limite dell’area e tira, però il pallone è alto sopra la traversa. Il portiere ospite al 17’ lo recupera e lo rimette in gioco, ma  non si accorge di Calandrini, brava a intercettare la traiettoria e a cercare subito il tiro. Nuovamente la sfera sfiora la parte alta della traversa e finisce fuori.
Immediatamente dopo, al 18’, si assiste a un fallo su Tamburini. Calcio di punizione di Morelli: mancato tapin sul secondo palo di Protti E.
D’Angeli batte punizione all’21, da 3\4 campo e gol sfiorato. Palla a girare sul primo palo: Protti C. non trattiene il pallone e Magnani che cerca la deviazione; fortunatamente per le biancorosse la sfera rotola fuori e l’occasione delle avversarie sfuma.
21’ Calandrini apre su Gretcan sulla fascia destra, la quale a sua volta lancia Protti E. sempre sulla stessa fascia. La giocatrice biancorossa tira, ma la palla arriva nelle mani del portiere.
37′: il gol del San Mauro alla fine arriva da Quercioli che si ritrova sui piedi una palla messa fuori dall’area dalla difesa biancorossa.
La sammaurese tira e, semplicemente, insacca in rete, superando Protti C.
La Femminile, nonostante la buona lena, non fa in tempo a rimontare così che, nonostante i due minuti di recupero concessi dall’arbitro, al fischio finale partita si conclude sullo 0 a 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *